IDOLO – WORKSHOP INTENSIVI 2017

C/O Spazio Lambrate – Via delle Rimembranze di Lambrate 16, Milano

www.spaziolambrate.com

 

SABATO 11 MARZO (10.00-17.00) Spazio Lambrate

ESSERI NON DESIDERANTI - Cecità

a cura di Antonio Amore

 

Per quale motivo costruiamo idoli? Perché decidiamo di affidare ogni “riscatto” a qualcosa di esterno rinunciando alla nostra libertà?  Perché ognuno non può diventare idolo di se stesso?

E’ ormai chiaro che l’esigenza di un “idolo” nella vita di tutti i giorni nasce da una mancanza, da uno stato di bisogno che si sente di dover colmare. L’aspetto più difficile diventa analizzare con senso critico e attenta obiettività questo “stato di bisogno” dietro al quale spesso di manifesta un desiderio indotto, fabbricato e programmato da qualcun altro e di cui in realtà non si ha bisogno.

Il workshop cercherà di analizzare e affrontare le dinamiche del desiderio e del bisogno per giungere all’annientamento, per quanto possibile, di ogni influenza esterna, idoli compresi.

Sarà fondamentale fare un passo indietro, ritornare ad essere non-desideranti per concentrarsi su una maggiore capacità di ascolto, accettare quello che capita, accogliere quello che viene, adeguandosi alle proprie esigenze ed esprimendo scelte volontarie consapevoli e coscienti. Accettarsi e “bastarsi”.

 

Argomenti del seminario

- Training Fisico

- Ascolto (di gruppo e interiore)

- Azione: il desiderio nascosto e il ricordo 

- Improvvisazioni su testi brevi: so davvero cosa voglio e cosa mi serve?

- Il desiderio che mi muove in scena è il motivo che mi spinge ad entrare in scena

 

Ogni partecipante deve portare:

1 benda (o qualcosa che possa coprire gli occhi)

 

SABATO 22 APRILE (10.00-17.00) Spazio Lambrate

L’EFFETTO LUCIFERO - Buoni o cattivi?

a cura di Igor Loddo

 

Domenica 15 agosto 1971. In una assolata e tranquilla cittadina della California, alcuni studenti vengono arrestati e ha inizio il cosiddetto “esperimento di Stanford”. Il prof Philip Zimbardo e un gruppo di studenti della facoltà di psicologia si dividono in guardie e detenuti, la facoltà diventa un carcere ed iniziano una simulazione. La finzione si rivela più reale della realtà, tanto che l’esperimento sarà interrotto dopo una sola settimana. L’esperimento, che inizialmente intendeva mettere a fuoco le reazioni dei detenuti, a poco a poco ha mostrato il suo effetto più sconcertante: le dinamiche del gruppo hanno trasformato tutti quelli che interpretavano le “guardie” in perfidi aguzzini, del tutto reali. L’ennesima conferma di quanto sia labile il confine tra bene e male.

Attraverso lo strumento dell’improvvisazione teatrale, i partecipanti al seminario saranno accompagnati lungo un percorso di scoperta che si muoverà all’interno dei confini sociali, psicologici, reali che l’esperimento di Zimbardo ha analizzato.

 

Argomenti del seminario

- Anonimato: dal nome al numero

- Responsabilità condivisa: ovvero la perdita di responsabilità individuale

- Agire nel gruppo: la forza degli altri

- Coinvolgimento fisico nell’azione

- Tempo e spazio

 

Ogni partecipante deve portare

1 paio di occhiali da sole

1 maglietta bianca

1 maglietta nera

1 pantalone comodo bianco

1 pantalone comodo nero

 

SABATO 27 MAGGIO (10.00-17.00) Spazio Lambrate

HIDE & SEEK - Nascondere & Cercare 

a cura di Franco Reffo

 

HIDE & SEEK è un laboratorio intensivo di teatrodanza che attraverso i giochi di gruppo classici e antichi reinventati, vuole indagare lo strato più profondo di attenzione dell’individuo, legato all'istinto animale. In questa apparente condizione di conformità di elementi dettata dalle necessarie "regole del gioco", l’obiettivo è far emergere la soggettività del singolo, la condizione primaria fondamentale per l'evoluzione del gruppo. Scoprire che è possibile abbandonare le conformità dove tutti si aspettano qualcosa e risvegliare l'istinto e l'intelligenza fisica, che porta a elaborare strategie inaspettate. Il gioco come naturale condizione di gioia e piacere dell'esperienza fisica.

A partire da un riscaldamento di risveglio energetico, seguono esercizi sulla differenza tra forza e potenza, sulla condivisione dello spazio, sulla lontananza che esiste tra condurre ed essere condotti, scegliendo in tempo reale.

 

Argomenti del seminario:

- Gli atti folli: nella conformità apparente di un sistema ordinato di regole del gioco, l’emersione di "folli" atti

- Uscire dallo schema

- La soggettività nel gruppo

 

Ogni partecipante deve portare

Scarpe da ginnastica e ginocchiere.

 

SABATO 10 GIUGNO (10.00-17.00) Spazio Lambrate

“…e in Turchia son già mille e tre” - La fame insaziabile dell’idolo raccontata dalla musica di ogni tempo

a cura di Giuseppe Califano

 

Una riflessione sul nostro modo di vivere la musica, che porterà alla scoperta di quanto in ambito artistico (lo spazio di libertà più puro) ci sia una manipolazione dei nostri gusti in nome del mercato. Un lavoro dove teatro e musica si fonderanno con l’obiettivo di scoprire il potere della musica sul senso delle cose, sul testo, sulle nostre emozioni. Partendo dagli interpreti del passato (Sostakovich, Stravinsky, Schoenberg..) osannati e adorati in vita (e ora mostri sacri), si arriverà agli idoli musicali moderni, contaminando teatro e musica.

 

Argomenti del seminario

1 parte > un pianoforte, i ritmi mai identici del corpo, il silenzio e i rumori del cuore; le nostre voci, custodi di suoni antichi e modernissimi, capaci di grida di dolore e allo stesso tempo di trasfigurarsi in canto. E poi i passi, i movimenti, gli stati d’animo sempre cangianti, la corporeità che si modifica a contatto con la musica; la narrazione del mondo che cambia attraverso la lente deformante dei suoni, che moltiplicano i sensi possibili delle cose.

2 parte > le storie raccontate con le note dai più grandi compositori, capaci di sondare l’interiorità che ci abita, di rivelarci le profondità oscure dell’animo umano con secoli di anticipo rispetto alla psicanalisi. La Lady Macbeth di Verdi, il Don Giovanni di Mozart, sono alcuni dei personaggi con cui proveremo a entrare in contatti, che cercheremo di comprendere, di rivivere, attraverso la messa in scena delle loro ossessioni: peccati di idolatria, vestiti di note ammalianti.

 

COSTI E ISCRIZIONI

11 marzo/ESSERI NON DESIDERANTI - Cecità (Antonio Amore) – 50 euro

22 aprile/L’EFFETTO LUCIFERO - Buoni o cattivi? (Igor Loddo) – 50 euro

27 maggio/HIDE & SEEK - Nascondere & Cercare (Franco Reffo) – 50 euro

10 giugno/“…e in Turchia son già mille e tre” (Giuseppe Califano) – 70 euro

 

Per chi partecipa a tutti e 4 i seminari il costo è di 200 euro totali

Ciascun seminario sarà confermato al raggiungimento di min. 6 allievi per corso.

Per iscrizioni e maggiori informazioni iononparlo@gmail.com

www.iononparlosonoparlato.com

3491708568/3335223569

© 2009 by IO NON PARLO SONO PARLATO.  Milano - Italy - iononparlo@gmail.com
 

  • w-facebook
  • Tumblr Clean
  • Twitter Clean
  • Instagram Clean
  • Vimeo Tape
  • YouTube Clean