TRAINING HALL

2015/2016 A ZONA K: L'IMPOSSIBILE

 

OPEN DAY, 18 E 25 SETTEMBRE 2015
2 SERATE DI WORKSHOP GRATUITO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ISCRIZIONI APERTE

IO NON PARLO SONO PARLATO/ZONA K/DRELLA STUDIO
L’IMPOSSIBILE: TANTI ARTISTI, UN UNICO PERCORSO



Il 18 e 25 settembre, dalle 20.00 alle 23.00, sono organizzate due serate di Workshop gratuite aperte a tutti con Igor Loddo, Franco Reffo/Compagnia Nut e Antonio Amore, in cui sarà possibile sperimentare le metodologie di lavoro del laboratorio Io Non Parlo Sono Parlato e in cui saranno selezionati i partecipanti alla Working Class 2, la classe laboratoriale avanzata per l’anno 2015/2016 di Io Non Parlo Sono Parlato. Gli allievi attori non selezionati alla Working Class 2, entreranno a far parte della Working Class 1.

Io Non Parlo Sono Parlato, elabora per il 2015/2016 un percorso teatrale che mette insieme artisti diversi, lanciando un contest di lavoro, il tema dell’IMPOSSIBILE. 

Gli artisti 
Igor Loddo (teatro); Franco Reffo – COMPAGNIA NUT (teatro-danza); Antonio Amore (De-strutturazione del movimento); Nina’s Drag Queen (espressione); Beatrice Cammarata (Make up); Silvano Petrosino – UNIV. CATTOLICA (contenuti); Ian Magilton – ROY HART THEATRE (Voice of the soul)

Il tema
Partendo dal pensiero di Derrida, una riflessione sull’impossibile. In un mondo determinato dai processi e dalle procedure il tentativo di comprendere attraverso il teatro la sorpresa della liberazione del possibile, che cessa di essere calcolo e determinazione e diventa imprevedibile. 
Quando un problema sfida il senso comune, l’intuizione creativa rovescia le prospettive e l’impossibile può diventare possibile, non solo probabile.
Cosa succede se studiamo l’impossibile nel teatro?
Abbiamo numerosi esempi di teatro impossibile, basti pensare al pensiero centrale di Beckett, che ritiene impossibile la condizione umana. Con lui, Jean Tardieu, Eugene Ionesco, Arhur Adamov, Georges Schehadé. E una seconda generazione che ha avuto come protagonisti Harold Pinter, Boris Vian. Ma non c’è solo questo. L’impossibile è anche tutto ciò che non crediamo possibile di raggiungere con il nostro corpo, la nostra voce, il nostro esistere sulla scena nello spazio - tempo.
E’ capire le sue dinamiche, focalizzare il momento in cui l’impossibile diventa tale o trasforma se stesso, analizzare cosa può fare un attore per trasmettere l’impossibile al pubblico o trasportarlo in un mondo impossibile che considera reale.
Sfidare l’impossibile, vederne i limiti, capirne le dinamiche, diventa allora un gioco creativo che grazie alle esperienze filosofiche e all’immaginazione dei grandi pensatori permette di affrontare un percorso di conoscenza che passa per le vie della mente, del corpo, delle emozioni attraverso tutti gli strumenti che il teatro e le arti possono fornire.

Il laboratorio e i partecipanti

Working Class 1
E’ dedicata ad allievi attori di tutte le formazioni, anche non esperti, che vogliano avvicinarsi al teatro sperimentando da subito con grandi nomi nazionali e internazionali con un metodo alla portata di tutti. L’accesso alla Working Class 1 è libero e non vincolato a nessuna selezione. Prevede una serata di lezione a settimana (il mercoledì sera) e un weekend di approfondimento del lavoro al mese, compreso nel prezzo ma non obbligatorio.

Working Class 2
E’ dedicata ad allievi di teatro di lungo corso, che vogliano sperimentare un percorso che si snoda intorno a un tema e lo affronta da diverse prospettive. E poi attori professionisti, interessati al lavoro e alla commistione di arti, alla ricerca di nuove forme di sperimentazione. Il laboratorio è prodromico per la nascita di nuove collaborazioni, che possano sfociare in nuove progettualità e produzioni, come il recente #DeCamera, Boccaccio al tempo dei social spettacolo al momento in distribuzione che ha già vinto numerose segnalazioni (spettacolo vincitore del Nops Festival di Roma, Premio Miglior Attrice al Nops Festival di Roma a Chiara Cosentino, Selezione Roma Fringe Festival, Selezione Premio Incroci Teatrali Santa Margherita Ligure). 
Prevede una lezione serale settimanale (il lunedì sera) e un weekend intensivo di approfondimento al mese.
Per accedere alla Working Class 2 è necessaria una selezione, che permetta a tutti gli insegnanti di valutare la preparazione dell’allievo attore. Le selezioni si terranno a settembre, il 18 e 25 settembre dalle ore 20.00 alle 23.00, in occasione delle due serate gratuite di Open Day, alle quali possono partecipare anche attori non interessati a iscriversi al laboratorio annuale, per entrare in contatto con la realtà di Io Non Parlo Sono Parlato.

Dove/quando

Working Class 1 e seminari di approfondimento
Zona K, Via Spalato 11, Milano, tutti i mercoledì sera dalle 20.00 alle 23.30, dal 7 ottobre 2015 al 29 giugno 2016 

Working Class 2 e seminari di approfondimento
Drella Studio, Via Agudio 8, Milano, tutti i lunedì sera dalle 20.00 alle 23.30, dal 12 ottobre 2015 al 27 giugno 2016
 

 

 

© 2009 by IO NON PARLO SONO PARLATO.  Milano - Italy - iononparlo@gmail.com
 

  • w-facebook
  • Tumblr Clean
  • Twitter Clean
  • Instagram Clean
  • Vimeo Tape
  • YouTube Clean